La Cooperativa Madonna del Rosario usa i cookies per garantirti un miglior servizio. Se vuoi saperne di più consulta il trattamento dei dati personali e la normativa sui cookies Ok Leggi di più
Ok
olio-extravergine-oliva-750ml-cooperativa-madonna-del-rosario
  • olio-extravergine-oliva-750ml-cooperativa-madonna-del-rosario

Olio extravergine d'oliva DOP

3,46 €

Ricavato secondo il proprio disciplinare di produzione, è presente almeno il 50 % della cultivar cima di mola, e la restante parte da cultivar autoctone presenti sul territorio.

L’olio extravergine d'oliva DOP è caratterizzato da un aroma fruttato medio con sensazione di mandorla fresca e un leggero sentore di amaro e piccante, il colore è giallo oro con riflessi verdi.

Presente sulla guida agli extravergini di Slow Food edizione 2014, è garantito dal marchio di qualità Puglia.

Disponibile nei formati:

- Latta/lattina da 250ml, 2lt e 5lt

- Bottiglia da 250ml, 500ml, 750ml

- Cartone composto: da 2 o 4 Latte da 5lt, 5 Latte da 2lt, da 6 o 12 bottiglie da 750ml, da 12 bottiglie da 500ml, 30 bottiglie da 250ml.  

  • Non disponibile
Confezione
Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino

  • Acquista nella massima sicurezza sui maggiori circuiti di pagamento o PayPal Acquista nella massima sicurezza sui maggiori circuiti di pagamento o PayPal
  • Consegna espressa in tutta Italia ed Europa Consegna espressa in tutta Italia ed Europa
  • Possibilità di Reso Possibilità di Reso

Acidità

Indica la percentuale espressa in acido oleico presente in un olio ed è indicatore di qualità. All’aumentare del suo valore diminuisce la qualità del prodotto. Essa

può aumentare anche a seguito di negligenza nel processo produttivo: utilizzo di olive troppo mature o non sane, intervalli di tempo eccessivamente lunghi tra

la raccolta e la lavorazione delle olive, scarsa cura o igiene nella lavorazione.

L’acidità non è riscontrabile nel sapore dell’olio ma è definibile solo attraverso analisi di laboratorio. L’olio extra vergine d’oliva deve avere un’acidità massima,

espressa in acido oleico, dell’0,8%.

L’amaro e il piccante

Il gusto amaro e piccante che si avverte nella degustazione dell’olio extravergine d’oliva è determinato da particolari polifenoli (idrossitirosolo)

la cui presenza, oltre determinati valori, caratterizza un prodotto naturale di alta qualità come previsto dal Regolamento CE 432/12.

Conservazione

La conservazione di un olio extra vergine d'oliva è molto importante per mantenere intatte le sue proprietà: colore, sapore ed aroma. L’olio extra vergine d'oliva teme tre

insidiosi nemici: gli odori, la luce ed il calore; pertanto è buona norma conservarlo in ambienti freschi e asciutti con escursioni termiche non eccessive, al riparo dalla luce

diretta e dall’aria.

È buona regola consumarlo entro 18 mesi dall’imbottigliamento, poiché dopo detto periodo la fragranza ed il sapore si affievoliscono e compaiono difetti sempre più

evidenti fino a renderlo inutilizzabile. I migliori contenitori sono quelli in acciaio inossidabile. Ottimi anche i contenitori in vetro scuro. Il materiale di conservazione non

deve essere trasparente alla luce.